martedì 17 aprile 2012

ogni respiro che fai/every breathe you take

In Travis We Trust !
*
E' inutile recriminare, imbestialirsi, dire che poteva essere fallo, magari antisportivo o che "qualcuno ha fatto e disfatto da solo" o magari che gli arbitri ci hanno visto male. Hai voglia di rosicare per quei punticini persi...quando si arriva a 24" dalla fine e il respiro si trattiene, il cuore batte all'impazzata, e tutti vorrebbero essere lì dentro per imbucarla col pensiero, allora sul parquet occorrono concentrazione, attributi grandi così, e tanto sangue freddo, per segnare buzzer beater. Non c'è logica in quei momenti, solo voglia, voglia di vincere e di abbattere l'avversario.  E' l'unico sport di squadra che si può decidere in volata, mors tua vita mea...
Travis Diener che non a caso ha giocato su buoni livelli in NBA per cinque anni, tutto questo lo sa bene. Lui è affidabile e fa egregiamente il suo lavoro. In quei momenti ogni respiro che fai vale la vittoria...


Dinamo- Montegranaro ultimi secondi:

Travis aka "Mister T" da altra angolazione :

Frederick abbatte Tonno Auriga Trapani nel novembre 1992 (A2)

Kemp mette la bomba contro Junior Casale, play off promozione 2.6.2010: 

Marcelus da altra angolazione (gradinata D):

Lionel Chalmers vs Scavolini Pesaro: gioco da 3 punti e vittoria:




Sirtaki di Dimitrios Tsaldaris-White "Flight"...in salsa teramana (quelli che esultano in curva dietro il canestro avversario siamo noi):

al minuto 7:35 il tap-in di Russel Carter che sbanca il PalaSomenzi,17.2.2008:

Dinamo-Caserta 2007: Vanuzzo a 2 secondi e sette decimi vola in tap-in e abbatte la Juve Caserta davanti all'Inferno assiepato in settore "D" (in campo Vanuzzo, Whiting, il povero Darby, Gigi Dordei e Franko Bushati):

2 commenti:

Blogaventura ha detto...

Quante belle soddisfazioni ci regala questa Dinamo che, per me, adesso è la più bella realtà sportiva di Sardegna! Un caro saluto, Fabio.

SoloDinamo ha detto...

un saluto a te! Grazie !