giovedì 21 gennaio 2010

Flashback: TOM SHEEHEY, campionato 1989-1990




Tom Sheehey è generalmente ricordato dai tifosi della Dinamo per essere stato uno dei primi americani giunti a Sassari all'esordio del club nel campionato di A/2 (1989-1990), dopo la trionfale promozione conquistata contro la Conad Siena negli indimenticabili play off del maggio 1989. La forte guardia venne pescata dai dirigenti dell'epoca nel campionato spagnolo, in particolare presso la Cacaolat Granollers, militante nella ACB spagnola (coincidente con la nostra serie A). Il giocatore si era formato presso la Virginia University, campionati ACC (conferenza atlantica universitaria), una vera scuola di vita e di basket. Il texano (è nato a San Antonio nel 1965), aveva poi giocato per due anni nel Granollers, storica società di baloncesto catalana ed una delle più antiche della Spagna (in questo raro documento l'arrivo di Tom Sheehey in Catalogna). Il secondo americano quell'anno era - come tutti sappiamo - Floyd Allen, acquistato da Arese, centrale un po' anziano (classe 1952) ma di grande esperienza nella impostazione difensiva e sotto le plance. Le prime tre partite giocate dalla Dinamo furono perse, anche a causa della inesperienza del gruppo e della assenza di Sheehey, squalificato per due giornate a causa di un fallo di reazione nel match di esordio. Al rientro, l'americano iniziò finalmente a carburare, adattandosi al gioco italiano: non era un giocatore particolarmente appariscente, ma terribilmente efficace specie nel tiro da 3. Il suo record a Sassari è costituito dalla performance contro Stefanel Trieste, al PalaSerradimigni, in un macht vinto dalla Dinamo 89-73. Per il nostro Tom, 36 punti segnati, con 7/15 nel tiro da due e 4/6 nel tiro da tre. La partita venne trasmessa in diretta TV (raidue) l'11.11.1989, sia pur limitatamente al secondo tempo. Si tratta dell'esordio televisivo in assoluto della Dinamo presso una rete nazionale. Telecronista era Gianni Decleva, in studio un giovane Franco Lauro. Tom Sheehey resta nei ricordi dei tifosi uno degli artefici della salvezza in quel campionato (con 26 punti), un risultato storico considerato che la Dinamo era una matricola e che la A/2 dell'epoca si prospettava come torneo assai impegnativo. Successivamente Sheehey è rientrato in Spagna, nuovamente nel Granollers, formazione con la quale ha conquistato una Coppa Principe delle Asturie (ha pure vinto la prestigiosa Coppa del Re con il Leòn). Ha pure giocato in Argentina, ancora negli USA, in Germania, poi una piccola parentesi a Fabriano (pochi mesi nel 1999), e infine nel Belgio, nazione in cui ha terminato la carriera (come comunitario) sempre nel 1999. Una piccola curiosità: il suo cognome, come accade per molti americani, figli originati da imponenti correnti migratorie europee, è di origine irlandese. Dagli abitanti dell'Isola di smeraldo ha probabilmente ereditato la caparbietà, la serietà e l'intelligenza tattica. Sicuramente si tratta di uno dei migliori player americani nella storia della Dinamo.

4 commenti:

Skywalkerboh ha detto...

Io ricordo che Sheehey incontrò la Dinamo da avversario, una volta...

SoloDinamo ha detto...

bravo Luca, ricordi benissimo (sinceramente
non rammentavo questa circostanza...).
Ha giocato tre mesi con Fabriano - ne ho
fatto accenno nel post principale -
da comunitario nel settembre-
dicembre 1999. "Ovviamente" con nazionalità
sportiva irlandese (questa la ricordavo bene,
quanto alle sue radici).
ecco qui:
http://web.legabasket.it/player/?id=SHE-TOM-65

ciao ;-)

Anonimo ha detto...

Tom venne a Sassari grazie ad un suo amico dell'Università della Virginia, sassarese.

SoloDinamo ha detto...

grazie per questa informazione, ogni contributo è graditissimo specie quando riguarda la Dinamo "storica". ciao